Hi, How Can We Help You?

Blog

Aprile 9, 2024

Vale la pena andare in Australia nel 2024?

Riceviamo quotidianamente richieste di informazioni da parte di ragazzi, famiglie o anche pensionati che stanno programmando di trasferirsi in Australia e vogliono capire se valga ancora la pena compiere questo passo. Il motivo di questo dubbio? Il susseguirsi di informazioni errate che inondano il web.

Facciamo un passo indietro: andare a vivere in Australia è stato per quasi un secolo un sogno legato a grandi possibilità economiche, rivalsa sociale e cambiamento totale del proprio stile di vita. Per decenni backpackers provenienti da ogni angolo del mondo hanno rappresentato per l’Australia una delle principali fonti di forza lavoro, gli studenti internazionali una grossissima fonte di reddito e l’immigrazione uno dei motori di un’economia fiorente.

Negli ultimi anni la situazione è cambiata: complici la pandemia e una crisi economica mondiale che non ha dato scampo neanche alla terra dei canguri, l’Australia è diventata una realtà più simile a quella del resto del mondo occidentale, rimanendo, però, per molti aspetti un paradiso.

In Australia non si trova lavoro, me ne torno in Italia.

I gruppi Facebook di Italiani in Australia sono pieni di questi messaggi, parole che sono senz’altro specchio della realtà di alcuni ma anche mezzo di terrore psicologico per tutti coloro che non hanno ancora trovato il coraggio di compiere il grande passo e partire.

Cosa c’è di vero?

Ancora una volta andiamo indietro nel tempo a un decennio fa quando bastava camminare per le principali vie australiane per ricevere offerte di lavoro prima che si riuscisse a farne richiesta. La mancanza di manodopera era spaventosa, il costo della vita piuttosto basso e gli australiani avevano la possibilità di scegliere se lavorare o meno e che tipo di lavoro svolgere.

Potrebbe interessarti: quanto costa vivere in Australia?

Oggi il costo della vita è sicuramente più alto rispetto a dieci anni fa, la crisi immobiliare è tangibile e ha portato il costo degli affitti e record storici. Come si riflette tutto ciò sul mondo del lavoro? Gli australiani lavorano molto di più, spesso hanno un secondo lavoro, gli studenti sono costretti a lavorare per contribuire ai costi dei propri studi e il costo del lavoro è aumentato vertiginosamente. Conseguenza di tutto ciò? La disponibilità di posti di lavoro non specializzati è diminuita.

E’ quindi vero? Non c’è lavoro in Australia?

No, tutt’altro.

Le possibilità di lavoro in Australia sono ancora oggi infinite ma c’è un ma. Il lavoro è disponibile per personale QUALIFICATO, con esperienza pregressa e competenze linguistiche.

Contrariamente a quanto accadeva fino a prima della pandemia, oggi il datore di lavoro può scegliere chi assumere sulla base delle competenze; con paghe minime che sfiorano i $30/ora sceglierà sempre la persona più qualificata, che rimarrà sul posto di lavoro più a lungo e potendo scegliere prediligerà chi non ha problemi di visto.

Chi è che non trova lavoro in Australia?

E’ sempre più difficile trovare lavoro in Australia quando si hanno competenze linguistiche molto elementari, si progetta di spostarsi continuamente non garantendo quindi continuità sul posto di lavoro, non si ha esperienza pregressa nel campo in cui si vuole lavorare, si è in possesso di un visto temporaneo e magari non si ha un auto pur vivendo fuori dalle aree metropolitane.

Come aumentare le mie possibilità di trovare lavoro in Australia?

Innanzitutto attraverso un valido corso di inglese appena arrivato in Australia. Se hai bisogno di aiuto nella scelta contatta il nostro consulente Francesco.

Vale la pena venire in Australia con Working Holiday Visa?

Anche in questo caso la risposta è positiva.

Le possibilità di godersi a pieno l’esperienza di vacanza-lavoro in Australia sono tantissime, bisogna solo saperle cogliere, sfruttare al meglio il tempismo, informazioni su le zone migliori da visitare in specifici momenti dell’anno ed essere pronti ad accettare compromessi.

Potrebbe interessarti: rinnovare il Working Holiday Visa, tutti i modi possibili

Quindi, vale la pena venire in Australia?

Decisamente si.

L’Australia è ancora una terra ricca di opportunità per tutti coloro che hanno voglia di mettersi in gioco, che sono pronti a sporcarsi le mani e ripartire da zero. L’Australia è ancora un paese che da spazio alla meritocrazia e alle capacità.

L’Australia è ancora il luogo del “no worries” detto credendoci e delle paghe da capogiro, delle albe e dei tramonti infuocati guardati prima e dopo il lavoro, del perfetto equilibrio tra vita lavorativa e vita privata, delle amicizie che diventano casa.

Non lasciatevi scoraggiare dalle esperienze di chi non ce l’ha fatta. Cercate sempre di ascoltare un’altra campana perchè l’Australia può ancora cambiare la vostra vita per sempre.

Vi aspettiamo down under.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.